venerdì 3 giugno 2016

Sportello over 65 per Equitalia

Debutta in undici sportelli di Equitalia il servizio “+65”, il nuovo progetto che vuole essere una sorta di corsia preferenziale riservata alle persone con più di sessantacinque anni di età e ai loro coniugi. Un “gate” collocato all’interno dello Sportello Amico presso cui non si potranno effettuare i pagamenti ma si potrà ricevere assistenza più mirata alle proprie esigenze, chiarire dubbi, ottenere  informazione su rateizzazioni, rimborsi, fermi o ipoteche e conoscere gli strumenti di autotutela previsti dalle norme. 
Per i pagamenti gli over 65 dovranno utilizzare i tradizionali canali a disposizione di tutti: presso le casse di Equitalia, all’esterno presso uffici postali, sportelli bancari, punti Sisal e Lottomatica, tabaccai e sul sito internet.

L’iniziativa è decollata ieri in via sperimentale a Roma (sportello di viale Togliatti) e in altre dieci città: Treviso, Pordenone, Cuneo, Firenze, Cagliari, Viterbo, Benevento, Campobasso, Matera e Bari. Entro luglio, promette comunicato diffuso ieri da Equitalia, sarà esteso a tutte le province.

Il progetto“vuole essere un ulteriore passo verso il continuo miglioramento del rapporto tra Equitalia e i cittadini – chiarisce Equitalia – pensato anche per venire incontro alle esigenze di chi ha minore familiarità nell’uso degli strumenti digitali”. Secondo le stime fatte da Equitalia, gli over 65 rappresentano circa il 10% dei 5 milioni di contribuenti che nel 2015 hanno fatto visita ai 203 sportelli del gruppo in Italia.

Nessun commento:

Posta un commento